Il risparmio edilizio spiegato: contratto di risparmio edilizio, definizione, confronto, contratti + costi

La decisione di risparmiare con una società di costruzioni è una considerazione a lungo termine e ben ponderata. Oltre a paragonare diverse tariffe e società di costruzione, si dovrebbero prendere in considerazione altre cose. Un contratto di risparmio edilizio è di solito finalizzato ad una somma più piccola ed è solo inteso come un supplemento al finanziamento immobiliare vero e proprio. Scopri tutto quello che devi sapere sul risparmio edilizio nella nostra grande guida al risparmio edilizio!

Le tre fasi della costruzione del risparmio: risparmio, rimborso e fase di prestito

Ogni società di costruzioni è composta da diverse fasi. Nella maggior parte dei casi, ci sono tre diverse fasi che devono essere attraversate. Prima si risparmia una certa somma, poi si assegna il prestito e infine si rimborsa il prestito. Ma come funzionano esattamente queste fasi e quali cifre chiave devono essere determinate durante ogni fase?

Suggerimento: più sul tema del credito e dei finanziamenti

I più importanti a colpo d’occhio

  • Una certa somma viene risparmiata durante la fase di risparmio. Questo importo dipende dal volume del contratto di risparmio edilizio.
  • Una volta che l’importo minimo è stato risparmiato, il prestito può essere erogato. Ci sono varie opzioni che possono essere sfruttate nella fase di assegnazione
  • Nella fase di prestito, il prestito viene ripagato con pagamenti mensili. Il periodo di rimborso dipende da vari fattori, come l’importo del prestito.
  • Le società edili funzionano con l’aiuto di pagatori e beneficiari che assicurano un flusso di denaro e guadagnano lo stesso dagli interessi.
  • Diverse società di costruzioni offrono diversi tassi per i risparmiatori edili. Confrontare le banche di risparmio edilizio è utile per ogni risparmiatore a causa delle diverse offerte.

La fase di risparmio – risparmiare denaro fino all’assegnazione

Nella fase di risparmio, si risparmia prima una certa somma. Questo di solito corrisponde al 30-50% del volume del contratto di risparmio edilizio. A tal fine, è necessario determinare l’importo del risparmio edilizio, il tasso d’interesse del prestito e l’importo del rimborso. È importante sapere in anticipo quanto dovrebbe essere alto l’importo del prestito e prendere in considerazione sia i costi per la proprietà che il capitale netto disponibile. Solo quando questa somma è stata risparmiata per intero, il contratto è pronto per l’assegnazione e il prestito può essere erogato. Un contratto di risparmio edilizio è anche spesso iniziato in giovane età senza aver pianificato un progetto edilizio concreto. Qui, le somme per il contratto variano a seconda della situazione individuale e della situazione finanziaria.

  • Un certo importo viene risparmiato durante la fase di risparmio
  • Questo importo dipende dal volume del contratto di risparmio edilizio

La fase di assegnazione – varie opzioni per i clienti dei prestiti per la casa e del risparmio

Dopo aver salvato la cifra minima di valutazione, il contratto è pronto per l’assegnazione e il prestito viene pagato. Il numero di valutazione regola l’equa distribuzione e l’ordine di assegnazione, dato che tutti i clienti dei mutui e dei risparmi di una società di costruzioni pagano nello stesso piatto. Pertanto, solo un certo importo di prestito può essere erogato ogni mese, al fine di mantenere in equilibrio gli afflussi e i deflussi. Dopo almeno 18 mesi dalla conclusione del contratto bauspar, si raggiunge la fase di assegnazione. In questo caso, i risparmiatori edili hanno due opzioni a loro disposizione. Il saldo del credito e i premi statali possono essere pagati o il prestito della società edilizia può essere utilizzato per la proprietà della casa. In quest’ultimo caso, la società di costruzioni paga sia il saldo di risparmio che il prestito, cioè l’intera somma della società di costruzioni. I pagamenti speciali possono abbreviare la fase di assegnazione e aiutarvi a raggiungere il vostro obiettivo più rapidamente.

  • Una volta che l’importo minimo è stato risparmiato, il prestito può essere erogato
  • Ci sono varie opzioni che possono essere prese in questa fase

La fase del prestito – rimborso del prestito

Se i clienti dei mutui e dei risparmi decidono di contrarre un prestito e di utilizzarlo per la proprietà di un’abitazione, la società edilizia paga il saldo del credito risparmiato e il prestito, cioè l’intera somma del risparmio edilizio. Il prestito viene poi rimborsato in rate mensili di interesse e di rimborso. L’importo della rata di rimborso è scelto dal risparmiatore stesso. Il periodo di rimborso dipende dall’importo del contributo di rimborso mensile, dal tasso d’interesse del prestito selezionato e dall’importo del prestito e varia a seconda della tariffa bauspar.

  • Nella fase di prestito, il prestito è rimborsato con pagamenti mensili
  • Il periodo di rimborso dipende da vari fattori, come l’importo del prestito

Il contratto di risparmio edilizio – diverse varianti, la sovvenzione e i benefici

I contratti di risparmio edilizio sono uno dei prodotti finanziari più popolari e diffusi in Germania. Aritmeticamente, ci sono circa 27 milioni di contratti di questo tipo con la Bundesbank all’inizio del 2019, il che rappresenta tre quarti delle famiglie tedesche. Tuttavia, questo non significa che un contratto di risparmio edilizio sia la soluzione migliore per tutti. Inoltre, ci sono differenze molto grandi tra le tariffe di diversi Bausparkassen. Informazioni precise e un confronto tra diverse offerte vi aiuteranno quindi a prendere la decisione giusta.

I fatti più importanti in sintesi

  • Un contratto di risparmio edilizio combina un piano di risparmio con un finanziamento immobiliare ed è diviso in due fasi, la fase di risparmio e la fase di rimborso
  • Il risparmio edilizio è inteso come un finanziamento supplementare a lungo termine, in aggiunta al finanziamento immobiliare.
  • Il tema del risparmio edilizio implica alcuni termini tecnici che devono essere compresi per acquisire sufficienti conoscenze specialistiche. Alcuni di questi termini sono: collettivo di risparmio edilizio, contributo di risparmio standard o anche somma di risparmio edilizio.
  • Ci sono diverse varianti di risparmio edilizio che sono adatte a diversi scenari. Questi includono il finanziamento immediato del risparmio edilizio, il contratto di risparmio e l’assicurazione contro l’aumento dei tassi d’interesse edilizi.
  • Le tariffe delle diverse società di costruzione differiscono significativamente l’una dall’altra. Vale quindi la pena di confrontare diverse offerte
  • Quale contratto di mutuo e risparmio è quello giusto deve essere determinato sulla base di varie cifre chiave e della situazione personale individuale.
  • Un contratto di risparmio edilizio è di solito concluso solo per un importo relativamente piccolo e quindi funziona solo come supplemento al finanziamento immobiliare vero e proprio.
  • Il finanziamento immobiliare è di solito stipulato con una banca e non con una società di costruzioni.
  • Il denaro con bausparkassen è assicurato per legge fino a un importo di 100.000 euro. Come sicurezza aggiuntiva, la solvibilità del bausparkassen può essere controllata in anticipo

Cos’è e come funziona? – Le basi più importanti sul tema del risparmio edilizio

Un contratto di risparmio edilizio combina un piano di risparmio con un finanziamento immobiliare ed è quindi diviso nella fase di risparmio o di accumulazione e nella fase di rimborso o di prestito. In primo luogo, viene fissata una somma di risparmio dell’edificio e la percentuale della somma minima di risparmio. Nella prima fase, il consumatore risparmia una certa quantità, che di solito corrisponde al 30-50% del volume del contratto di risparmio edilizio. Una volta che questa somma è stata risparmiata, il contratto è pronto per l’assegnazione e il prestito può essere prelevato. Così, i risparmiatori della building society ricevono il prestito solo quando l’importo minimo di risparmio è stato raggiunto. Il prestito viene poi pagato insieme ai soldi risparmiati fino a quel momento. Tuttavia, il prestito può essere utilizzato solo per i cosiddetti scopi residenziali e non, per esempio, per comprare un’auto.

Una volta che il prestito è stato erogato, inizia la seconda fase, quella del prestito. Una volta che il prestito è stato erogato, il prestito è rimborsato alla società di costruzioni in rate mensili. Spiegato con un esempio: una somma di risparmio edilizio concordata è di 60.000 euro e la somma minima di risparmio è del 50%. Il prestito di 30.000 euro viene quindi erogato quando sono stati risparmiati 30.000 euro nella fase di risparmio. Così, se il risparmiatore mette da parte circa 300 euro al mese, il prestito può essere pronto per l’assegnazione in meno di nove anni.

  • Un contratto di risparmio edilizio combina un piano di risparmio con un finanziamento immobiliare
  • Il risparmio edilizio è diviso in due fasi, la fase di risparmio e la fase di riscatto
  • Il risparmio edilizio è inteso come un finanziamento supplementare a lungo termine, in aggiunta al finanziamento immobiliare.

Le cifre chiave più importanti – società di costruzione collettiva, contributo standard di risparmio e molto di più

Il tema del risparmio edilizio è molto complesso e quindi contiene molti termini che possono suscitare incertezze. Affinché nessuna domanda rimanga senza risposta per voi, vi spieghiamo i termini più importanti sul tema del risparmio edilizio!

La somma della società di costruzioni

La somma di risparmio dell’edificio è la cifra chiave più importante in un contratto di risparmio dell’edificio. Indica l’importo della somma conclusa, cioè sia l’importo risparmiato che il prestito preso in seguito. Quando si finanzia una proprietà, l’importo del risparmio edilizio può quindi essere incluso nel calcolo.

Il numero di rating

Il numero di valutazione definisce quando il prestito può essere assegnato a lei. La cifra della valutazione continua a crescere nel corso della fase di risparmio. Se la cifra di valutazione supera la cifra di valutazione obiettivo fissata dalla società di costruzioni, il prestito può essere prelevato. Il numero di valutazione è più alto quanto più denaro è stato versato, più basso è l’importo e più breve è la durata del prestito.

Il collettivo delle società di costruzioni

Bausparen si basa sull’idea collettiva che le persone che vogliono salvare sotto bauspar si uniscono per formare una comunità bauspar. Si tratta di depositanti che conservano saldi di credito in contratti e mutuatari che attingono a questi saldi di credito come prestiti. Tuttavia, qui può sorgere il seguente problema: Se ci sono troppo pochi risparmiatori, non tutti i mutuatari possono accedere ai prestiti corrispondenti.

Il saldo minimo di risparmio

Per poter attingere al prestito, si deve risparmiare una certa somma in anticipo. Questa somma è chiamata saldo minimo di risparmio ed è di solito tra il 30 e il 50 % del volume del contratto di risparmio edilizio.

Il contributo standard di risparmio

Un cosiddetto contributo di risparmio standard è fissato in ogni contratto di società di costruzione, che di solito ammonta al 4-5% della somma della società di costruzione e dipende dall’ammontare della somma della società di costruzione. Il risparmiatore raggiunge così il saldo di risparmio minimo richiesto per l’assegnazione dopo circa sei o sette anni. Tuttavia, i pagamenti speciali mensili devono essere approvati dalla banca, ma sono possibili in linea di principio.

I termini appaiono continuamente nel tema del risparmio edilizio e devono essere compresi prima di poter affrontare il tema in modo intensivo. I termini sono quindi tutti molto importanti per acquisire una conoscenza intensiva della materia.

  • Il tema del risparmio edilizio implica alcuni termini tecnici che devono essere compresi per acquisire una competenza sufficiente
  • Alcuni di questi termini sono: collettivo di risparmio edilizio, contributo di risparmio standard o anche somma di risparmio edilizio.

Le varianti – finanziamento immediato della società edilizia e contratto di risparmio

Oltre al normale contratto di risparmio edilizio, esistono altre varianti di risparmio edilizio. Un’assicurazione contro l’aumento dei tassi d’interesse di costruzione è utile, per esempio, se l’acquisto successivo di un immobile è fermamente pianificato o se i tassi d’interesse di costruzione aumentano significativamente.

Nel caso di un prestito edilizio, può anche essere utile conoscere il tasso d’interesse fino all’ultima rata fissa. La variante associata è il finanziamento immediato del risparmio edilizio o anche chiamato prestito combinato. Qui, il contratto di risparmio edilizio è combinato con un altro prestito. Questa variante è particolarmente adatta se il tasso d’interesse effettivo totale è inferiore a un prestito di rendita comparabile o se il mutuatario vuole finanziare immediatamente.

L’ultima variante è il contratto di risparmio, che descrive il contratto di risparmio edilizio come un puro prodotto di risparmio. Qui i contratti allettano con un bonus di interessi se il cliente rinuncia all’erogazione del prestito. Questa variante è utile se vengono offerti alti tassi d’interesse, il denaro non è necessario o le rate di risparmio possono essere mantenute esattamente.

  • Con il risparmio edilizio, ci sono diverse varianti che sono adatte a diversi scenari
  • Questi includono il finanziamento immediato del risparmio edilizio, il contratto di risparmio e l’assicurazione contro l’aumento dei tassi d’interesse della costruzione.

Trovare il contratto giusto – le diverse offerte delle società di costruzioni

Diverse società di costruzioni a volte hanno tariffe significativamente diverse. Un confronto alla ricerca del miglior contratto di risparmio edilizio è quindi altamente consigliabile. Quando si fa un confronto, si devono prendere in considerazione diverse cifre chiave, come il tasso d’interesse del prestito. Ma anche altri fattori sono importanti, come l’interesse sul saldo del credito e altri importanti punti chiave del contratto.

Tuttavia, il confronto non è facile in ogni caso, poiché diversi tassi d’interesse sono combinati con diversi periodi di risparmio e di riscatto. Questi dati chiave devono poi essere abbinati ai desideri e alla situazione individuale del risparmiatore. Può darsi che un’offerta con un tasso d’interesse di prestito significativamente più alto sia la scelta migliore perché il tempo fino all’assegnazione è più breve che con le altre varianti. Suggerimento: ottieni varie offerte da diversi fornitori per una somma di risparmio edile e confrontale sulla base delle cifre chiave menzionate. Tutte le cifre chiave importanti in un colpo d’occhio:

  • Il tasso di interesse sul prestito
  • Interessi sul saldo del credito
  • Il periodo di risparmio e di riscatto
  • I desideri individuali dell’investitore
  • I costi della società di costruzioni per concludere un contratto
  • La flessibilità (pagamenti speciali, estensioni, …)
  • Periodi di preavviso
  • L’importo della somma
  • La percentuale del risparmio minimo

Dovresti considerare tutte queste cifre chiave quando scegli il giusto partner contrattuale e poi confrontare intensamente le diverse tariffe per trovare quella giusta per le tue idee e desideri individuali.

  • Le tariffe delle diverse società di costruzione differiscono significativamente l’una dall’altra
  • Quindi confrontare diverse offerte è sicuramente utile!

Risparmio edilizio e finanziamento immobiliare – un prestito bancario come ulteriore finanziamento

Le somme di risparmio edilizio di solito non superano l’importo di 50.000 euro. Tuttavia, questo importo non è sufficiente per il finanziamento finale di una proprietà. Quindi, una volta presa la decisione di acquistare o costruire una proprietà, si deve considerare un ulteriore finanziamento. Questo è possibile sia con una banca che con le società di costruzioni. Tuttavia, un prestito bancario è spesso più semplice e più vantaggioso dei complicati modelli offerti dalle società di costruzioni. Specialmente per importi di prestito più grandi, le banche sono spesso i contatti migliori. Il finanziamento a breve termine è possibile con le banche, e il contratto di risparmio edilizio può essere usato come supplemento.

Per saperne di più sul finanziamento immobiliare con le banche: consigli sul denaro da costruzione!

  • Un contratto di risparmio edilizio è di solito concluso solo per un importo relativamente piccolo e quindi funziona solo come supplemento al finanziamento immobiliare vero e proprio.
  • Il finanziamento immobiliare è di solito stipulato con una banca e non con una società di costruzioni.

Sicurezza – questo è quanto è sicuro il tuo denaro con le banche

In generale, i depositi presso le building societies sono altrettanto sicuri dei conti di risparmio presso le banche per i depositi overnight e a tempo. Il saldo del credito è legalmente protetto fino a un valore di 100.000 euro. Come ulteriore protezione, si consiglia di controllare l’affidabilità creditizia delle bausparkassen con l’aiuto dei rating delle principali agenzie Moody’s, Fitch e Standard & Poor’s. Queste agenzie forniscono rating per banche e bausparkassen. Queste agenzie emettono rating per banche e società di costruzioni e valutano la loro affidabilità creditizia. Per i conti di deposito a vista e a tempo, solo le banche con un rating di almeno “BBB” (Standard & Poor’s e Fitch) o “Baa” (Moody’s) dovrebbero essere considerate. Per le società di costruzione, il rating di una di queste agenzie è sufficiente, poiché i rating delle società di costruzione sono meno comuni di quelli delle banche. Inoltre, le società di costruzione hanno sempre la possibilità di trasferire i rischi imminenti alla collettività. Se la tua banca o società di costruzioni soddisfa i criteri, puoi essere sicuro della sicurezza del tuo denaro.

  • Il denaro presso le società di costruzione è assicurato per legge fino a un importo di 100.000 euro
  • Come sicurezza aggiuntiva, l’affidabilità creditizia delle società di costruzioni può essere controllata in anticipo

L’accordo: fatti sulle società di costruzione e il contratto

Oltre alle tre fasi del risparmio edilizio, altre cifre chiave sono importanti! Questi includono la comprensione generale della funzione di una società di costruzioni o importanti figure chiave del contratto della società di costruzioni.

Le società di costruzione – il principio, le singole parti e i fatti più importanti

Le società di costruzione sono specializzate nell’emissione di contratti di risparmio edilizio. Ci sono diverse parti che lavorano insieme per far funzionare il principio del risparmio edilizio. Le tre fasi giocano qui un ruolo importante. I Bausparkassen hanno sempre depositanti e paganti. I pagatori che pagano le cosiddette rate di risparmio durante la fase di risparmio e i pagatori che rimborsano il prestito bauspar durante la fase di prestito.

I pagatori sono coloro che nella fase di allocazione ricevono i loro beni salvati e possono trarre il prestito. Il denaro in una bausparkasse scorre quindi avanti e indietro dai pagatori ai beneficiari. La stessa bausparkasse guadagna i suoi soldi con gli interessi pagati dai clienti bauspar in diverse fasi.

  • Le società di costruzione funzionano con l’aiuto di pagatori e beneficiari
  • Le società di costruzioni assicurano un flusso di denaro e guadagnano lo stesso dall’interesse.

Il contratto di risparmio edilizio – diverse offerte delle società edilizie

Diverse società di costruzioni a volte hanno tariffe significativamente diverse. Un confronto alla ricerca del miglior contratto di risparmio edilizio è quindi altamente consigliabile. Quando si fa un confronto, si devono prendere in considerazione diverse cifre chiave, come il tasso d’interesse del prestito. Ma anche altri fattori sono importanti, come l’interesse sul saldo del credito e altri importanti punti chiave del contratto.

Tuttavia, il confronto non è facile in ogni caso, poiché diversi tassi d’interesse sono combinati con diversi periodi di risparmio e di riscatto. Questi dati chiave devono poi essere abbinati ai desideri e alla situazione individuale del risparmiatore. Può darsi che un’offerta con un tasso d’interesse di prestito significativamente più alto sia la scelta migliore perché il tempo fino all’assegnazione è più breve che con le altre varianti. Suggerimento: ottieni varie offerte da diversi fornitori per una somma di risparmio edile e confrontale sulla base delle cifre chiave sopra menzionate.

  • Diverse società di costruzioni offrono diverse tariffe per i risparmiatori edili
  • Un confronto tra le società di costruzioni vale la pena per ogni risparmiatore a causa delle diverse offerte disponibili.

Semplicemente spiegato con un video

La laurea – opportunità di finanziamento, costi e vantaggi e svantaggi

Tuttavia, il risparmio edilizio offre ancora di più del contratto di risparmio edilizio e delle condizioni quadro. Per esempio, i contratti di risparmio edilizio sono intensamente sovvenzionati dallo Stato. Inoltre, la stipula di un contratto di risparmio edilizio comporta dei costi che variano da banca a banca. Prima di concludere un contratto, bisogna quindi prendere in considerazione e controllare altre cifre chiave. Inoltre, vi daremo una panoramica dei vantaggi e degli svantaggi che offre un contratto di risparmio edilizio.

Tutto ciò che è importante a colpo d’occhio

  • Il risparmio edilizio è sostenuto dallo Stato attraverso varie opzioni di sovvenzione. A seconda della situazione, le opzioni di sovvenzione possono aiutare ad accedere prima al prestito o a pagarlo più velocemente
  • Oltre all’interesse sul prestito, il contratto di risparmio edilizio incorre in altri costi, come la tassa di acquisizione e di gestione del conto, che variano da banca a banca.
  • Il risparmio edilizio non è adatto a tutti e quindi offre molti vantaggi e svantaggi
  • Da un lato, il risparmio edilizio offre una grande sicurezza e può essere pianificato, ma non è adatto al finanziamento immobiliare a breve termine, per esempio.

Le opzioni di sovvenzione – risparmi sovvenzionati dallo Stato

Ci sono diversi sussidi per i risparmiatori di mutui per la casa di cui possono beneficiare. Questi dipendono da quanto è alto il reddito del risparmiatore e se il datore di lavoro partecipa o meno al contratto di risparmio edilizio attraverso prestazioni che formano il capitale. I sussidi vengono dallo Stato e possono aiutare a far pagare il prestito più rapidamente o a pagarlo più rapidamente. Abbiamo riassunto le opzioni di sovvenzione più importanti e le abbiamo spiegate per voi:

I benefici che formano il capitale

Impiegati, dipendenti pubblici, giudici, apprendisti e soldati possono richiedere al loro capo dei benefici che formano il capitale. Questi ammontano a un massimo di 40 euro al mese. Il pagamento è una decisione volontaria del datore di lavoro e quindi non deve essere approvato. Tuttavia, se sono offerti, sono direttamente inclusi nel contratto.

L’assegno di risparmio dei dipendenti

Se per il contratto di risparmio edilizio si utilizzano le prestazioni che formano il capitale e il reddito tassato del risparmiatore è al massimo di 17.900 euro o 35.800 euro in caso di persone sposate, si può richiedere un’indennità annuale dallo Stato di 43 euro o 86 euro attraverso la dichiarazione dei redditi. Tuttavia, questa indennità di risparmio dei dipendenti viene pagata solo se il prestito della società di costruzioni viene utilizzato per scopi residenziali.

Il sussidio per l’alloggio

Questo bonus viene erogato solo se il contratto di risparmio edilizio è utilizzato per scopi residenziali e il reddito imponibile non supera i 25.600 euro o 51.200 euro per le persone sposate. Un altro requisito è che almeno 50 euro devono essere versati nel contratto ogni anno. L’importo di questo bonus è l’8,8% dei pagamenti annuali e ha un valore massimo di 45 euro o 90 euro per le persone sposate.

Il Riester residenziale

Per ricevere il “Wohn-Riester” dallo Stato, la somma di risparmio edilizio può essere utilizzata solo per la costruzione o l’acquisto di proprietà occupata dal proprietario o per ristrutturazioni adeguate all’età. Inoltre, il risparmiatore deve essere coperto da un’assicurazione pensionistica legale. L’importo è di 175 euro all’anno se il risparmiatore versa almeno il quattro per cento del reddito lordo dell’anno precedente nel contratto di risparmio edilizio. Per ogni figlio che ha diritto agli assegni familiari, vengono versati fino a 300 euro in più nel contratto.

I sussidi fluiscono sia nella fase di risparmio che in quella di prestito e assicurano che il contratto di risparmio edilizio sia pronto per l’assegnazione prima o possa essere pagato più rapidamente. Prima di utilizzare una delle opzioni di sovvenzione sopra menzionate, tuttavia, gli aspetti fiscali dovrebbero essere presi in considerazione e discussi con un esperto.

  • Il risparmio edilizio è sostenuto dallo stato attraverso varie opzioni di sovvenzione
  • A seconda della situazione, le opzioni di finanziamento possono aiutare ad accedere al prestito prima o a pagarlo più velocemente

I costi – le spese di chiusura e di gestione del conto variano da banca a banca

Oltre all’interesse sul prestito, ci sono altri costi per un contratto di risparmio edilizio, come la tassa di acquisizione e la tassa di gestione del conto. La tassa di acquisizione è una percentuale dell’importo del contratto di risparmio edilizio, mentre la tassa di gestione del conto varia da banca a banca. Dato che i costi variano a seconda della società di costruzioni, dovrebbero essere confrontati in anticipo e inclusi nella decisione. I costi sono quindi un altro fattore importante che deve essere preso in considerazione quando si confrontano diverse tariffe. Suggerimento: secondo il Tribunale federale, le spese di gestione del conto sono ammissibili solo nella fase di risparmio, poiché i costi aggiuntivi per i clienti nella fase di prestito sono stati dichiarati inammissibili nel 2017. Prendi in considerazione questo punto di vista quando scegli una società di costruzioni.

  • Oltre agli interessi del prestito, il contratto di risparmio edilizio comporta ulteriori costi
  • I costi includono la tassa di acquisizione e la tassa di gestione del conto, che variano da banca a banca.

Per chi vale la pena? – Aiuto decisionale per i contratti delle società di costruzioni

Un contratto di risparmio edilizio non è la scelta giusta per tutti. Specialmente per le persone che cercano un finanziamento immobiliare a breve termine, il contratto di risparmio edilizio non è adatto perché il denaro è disponibile solo dopo la fine della fase di risparmio. Scopri ora per chi vale la pena di stipulare un contratto di risparmio edilizio e quali vantaggi offre:

  • Il risparmio edilizio può essere pianificato in anticipo e determinare quando il denaro è disponibile per finanziare misure di costruzione, acquisto, conversione o modernizzazione.
  • Il risparmio edilizio è adatto alle persone che cercano sicurezza a lungo termine
  • È possibile assicurarsi bassi tassi d’interesse sul prestito per un lungo periodo e fino alla fine della fase di rimborso
  • Un contratto di risparmio edilizio è sostenuto da diversi sussidi statali
  • Nonostante la possibilità di pianificare, la costruzione del risparmio rimane flessibile per i risparmiatori
  • Pagamenti speciali sono possibili in qualsiasi momento
  • Il risparmiatore ha una libertà limitata su quando la somma di risparmio dell’edificio può essere utilizzata
  • Le risorse finanziarie sono disponibili per il risparmiatore quando ne ha bisogno
  • I tassi d’interesse del prestito per i contratti di risparmio edilizio sono di solito molto bassi

Tuttavia, ora puoi scoprire per chi non vale la pena di stipulare un contratto di risparmio edilizio e quali svantaggi può avere un tale impegno:

  • I contratti di risparmio edilizio sono di solito solo per importi bassi in modo che le società di costruzioni possano assicurarsi i tassi di interesse favorevoli
  • Il risparmio edilizio non è adatto al finanziamento immobiliare a breve termine
  • Le rate di rimborso richieste dalle società di costruzioni sono relativamente alte
  • Un contratto di risparmio edilizio non è adatto a finanziare un’intera proprietà, ma solo come una somma aggiuntiva di finanziamento
  • Le tasse per la conclusione di un contratto sono relativamente alte per le società di costruzioni.
  • Non c’è una certezza assoluta di pianificazione, poiché la data di pagamento dipende dalla parte di risparmio.

A seconda della situazione, i vantaggi e gli svantaggi rendono un contratto di risparmio edilizio molto interessante per il risparmiatore, mentre in altre situazioni il risparmio edilizio non offre un’alternativa sensata. Quale sia la scelta migliore per voi deve essere determinata a seconda della situazione individuale e non si può rispondere in modo generico.

  • Il risparmio edilizio non è adatto a tutti e quindi offre molti vantaggi e svantaggi
  • Da un lato, il risparmio edilizio offre una grande sicurezza e può essere pianificato, ma non è adatto al finanziamento immobiliare a breve termine, per esempio.

Tutte le domande sul tema del risparmio edilizio

Il tema del risparmio edilizio è molto complesso. Pertanto, è importante avere una certa esperienza e informarsi bene prima di concludere un contratto a lungo termine. Infine, gli esperti di Lukinski rispondono alle domande più importanti sul tema del risparmio edilizio, in modo che nessuna incertezza rimanga aperta per voi.

Cos’è un contratto di risparmio edilizio?

Un contratto di risparmio edilizio è un contratto di risparmio tra l’investitore e la società di costruzioni. Il contratto di risparmio edilizio è una forma di investimento in cui una parte fissa della somma viene prima risparmiata prima che la somma del prestito venga versata. Il risparmio edilizio è quindi diviso in due fasi. La prima è la fase di risparmio, in cui si risparmia il saldo minimo di risparmio. Nella seconda fase, quella del prestito, l’importo del prestito viene erogato e gradualmente rimborsato dall’investitore.

Per quanto tempo si paga in un contratto di risparmio edilizio?

Un termine è concordato nel contratto di risparmio edilizio, ma di solito può essere modificato in qualsiasi momento. Spesso si concorda un termine minimo di 18 mesi e la durata è limitata a un massimo di 20 anni. Quanto tempo viene pagato alla fine dipende dalla somma e dall’importo del rimborso.

Quanto mi costa un contratto con una società di costruzioni?

I costi del contratto di risparmio edilizio variano da banca a banca. Oltre ai costi per l’interesse sul prestito, ci sono anche i costi per l’acquisizione e le spese di gestione del conto. Questi costi sono un indicatore importante per confrontare le diverse tariffe.

È possibile trasferire un contratto di risparmio edilizio?

Sì, un contratto della società di costruzioni può essere trasferito a un parente. Nella maggior parte dei casi, le condizioni precedenti vengono semplicemente mantenute e quindi i diritti e gli obblighi vengono semplicemente trasferiti al parente. Tuttavia, devi concordare in anticipo con la società di costruzioni se un trasferimento è possibile nel tuo contratto.

Come posso incassare il mio contratto di risparmio edilizio?

Teoricamente, un contratto di risparmio edilizio può essere pagato in qualsiasi momento. Tuttavia, il payout dipende dalla fase in cui si trova l’investitore. Nella fase di prestito, la somma viene versata automaticamente non appena si raggiunge il saldo minimo di risparmio. Durante la fase di risparmio, tuttavia, il contratto deve essere prima rescisso per ricevere i beni risparmiati fino a quel momento.

Qual è il contributo standard?

Il contributo di risparmio standard descrive l’importo mensile da pagare e dipende dall’ammontare dei risparmi della società di costruzioni. Il contributo è fissato nel contratto di risparmio edilizio, ma può essere cambiato in qualsiasi momento a seconda del contratto.

Qual è il reddito imponibile?

Il reddito imponibile è un termine usato nella legislazione fiscale. Descrive la base di valutazione per l’accertamento dell’imposta sul reddito. Si calcola con una formula piuttosto complicata e non è quindi facile da determinare per i profani.