Vendere una proprietà in caso di divorzio: Domande, risposte, consigli e procedura in caso di separazione

Vendere immobili in caso di divorzio e separazione – Chi decide di sposarsi e sposarsi di solito ha intenzione di passare la propria vita con il coniuge per sempre e di condividere tutto ciò che gli appartiene. Quando ci si sposa, nessuno pensa al fatto che alla fine ci sarà un divorzio e forse anche una disputa sui beni. Ma nel 2017, il tasso di divorzio in Germania ha superato il 36%, il che dimostra che purtroppo non tutti i matrimoni durano per sempre. Spesso, il tradimento, la vita quotidiana compresa la routine o anche i problemi finanziari sono le ragioni del divorzio. Suggerimento! Qui puoi trovare la mia guida gratuita XXL dalla A alla Z: Vendere la proprietà e qui si può tornare alla guida: Divorzio & proprietà.

Divorzio e beni immobili: le domande e le risposte più importanti

Ora, qualunque sia il tipo di proprietà che dovete vendere dopo il vostro divorzio: Dipende dalla posizione. Quando si vende un appartamento, si vende una casa, si vende un terreno e ancora di più se si punta a vendere una casa plurifamiliare. La posizione della vostra proprietà è un fattore di valutazione decisivo. Così come la sostanza e l’arredamento. Vendere privatamente significa accettare dei rischi e fare degli errori. Dalla valutazione della proprietà ai contratti, alle tasse e ai costi.

Se un divorzio porta alla vendita di una casa, bisogna essere ben informati di conseguenza.

Sta attraversando un divorzio o vorrebbe chiedere il divorzio? Idealmente, avete la possibilità di parlare ragionevolmente e obiettivamente della separazione con il partner da divorziare? A questo punto si pone la domanda: chi possiede cosa? Se possedete una proprietà comune come una casa, dovreste chiedervi: a chi appartiene la casa e come può essere divisa dopo il divorzio?

Chi vive per anni in una casa insieme di solito non si chiede: a chi appartiene veramente? La convivenza suggerisce anche una casa condivisa e raramente c’è ancora un “mio” e un “tuo”, ma spesso un “nostro”. Dato che l’arredamento interno è di solito scelto secondo le idee e i desideri di entrambi gli sposi, il sentimento di unione è enormemente rafforzato.

Argomento Divorzio: Articoli e guide

Prima di entrare nei dettagli – la vendita – qui ci sono articoli più dettagliati sul divorzio e la vendita di una casa o di un appartamento.

Fatti: Bambini, procedura e manutenzione

La vita: Motivi, anno di separazione e cambio di nome

Prefazione – Consiglio gratuito? Sì!

Tutti i miei consigli in questa guida sono gratuiti per te. In qualità di agenti immobiliari, facciamo da intermediari per proprietà con un valore di vendita di 1 milione di euro o più nella categoria degli immobili di lusso. Siamo felici di darvi consigli e trucchi per la vostra vendita, gratuitamente, spiegati in dettaglio e passo dopo passo. Date anche un’occhiata ai nostri link, dove troverete informazioni più dettagliate sui singoli argomenti. Se volete vendere la vostra proprietà con noi: Sai qual è il nostro vantaggio imbattibile? Raggiungiamo indipendentemente più di 250.000 lettori al mese, il che significa un totale di 3 milioni di persone all’anno. Siamo indipendenti dai comuni portali immobiliari e raggiungiamo un target solvibile e speciale. Inoltre, nella nostra area fuori mercato, offriamo interessanti gruppi di acquirenti e investitori ai quali non avete accesso attraverso le solite offerte. Leggi tutto qui: Agenti immobiliari.

Chi è il proprietario della casa/condominio?

Tuttavia, se una coppia sposata decide di non vivere più insieme e di divorziare, non è importante quale sentimento sia sorto, ma si considerano i fatti. L’iscrizione nel registro fondiario è sempre decisiva per chi possiede la casa. Nel registro fondiario, troverete sempre il proprietario che era registrato quando avete acquistato la proprietà. Se vi siete registrati da soli, siete anche automaticamente l’unico proprietario della proprietà. Un proprietario unico registrato è di solito scelto se l’acquisto è stato fatto prima del matrimonio, per esempio, o se ci fossero certi vantaggi nel registrare solo un coniuge. Se c’è un solo proprietario nel registro fondiario, è abbastanza chiaro per legge chi possiede la proprietà. Tuttavia, l’altro coniuge non è semplicemente cacciato dalla casa, anche se il proprietario unico registrato ha un potere di direzione che gli permette di chiedere all’altro coniuge di andarsene dalla casa. Questa richiesta di trasloco è legata a un tempo concesso che deve essere dato al partner che si trasferisce. Inoltre, l’unico proprietario deve sostenere i costi del trasloco. Inoltre, al non proprietario può essere concesso un diritto di residenza, che può anche essere concesso su base limitata.

Due proprietari: soluzioni proposte

Se entrambi i coniugi sono proprietari della casa o anche del condominio, entrambe le persone devono anche essere iscritte nel registro fondiario. Se questo è il caso, i coniugi possono prendere diverse strade in caso di divorzio.

Da un lato, è possibile vendere la casa a terzi, dall’altro, la casa può essere messa parzialmente all’asta o, in terzo luogo, un coniuge può trasferire le sue quote all’altro. Se la casa deve essere venduta a terzi, avete scelto il modo più piacevole e più facile, perché la casa viene divisa, per così dire. La proprietà comune viene venduta e il ricavato della vendita viene diviso tra di loro. Questo processo è veloce e dopo voi e il vostro ancora o ex-coniuge potete andare per strade separate.

Cosa succede ai bambini?

Tuttavia, se sono coinvolti dei bambini, la coppia presto divorziata di solito vuole mantenere la proprietà almeno per i bambini, in modo da non strapparli dal loro quartiere familiare. Non è raro che i genitori che stanno divorziando e possiedono una proprietà comune decidano di non venderla a terzi. Non vogliono aspettarsi che i bambini cambino città o paese, che si abituino a nuove persone e a un nuovo ambiente e che debbano lasciare la casa in cui sono nati e cresciuti o stanno ancora crescendo.

Tuttavia, bisogna di nuovo chiarire a chi appartiene la proprietà e se entrambi i coniugi sono proprietari, devono trovare una soluzione comune. Qui è spesso consigliabile che il coniuge che lascia la casa trasferisca le proprie quote al coniuge che vivrà ancora nella casa – probabilmente con i figli. Se questo accade e le azioni vengono trasferite, l’intera proprietà passerà al partner che rimarrà a vivere nella casa. Tuttavia, il trasferimento viene effettuato solo pagando le quote della casa per intero. Sia la vendita a terzi che il pagamento delle quote di proprietà presuppongono già che i coniugi siano d’accordo e vogliano trovare soluzioni insieme.

Asta di partizione

Purtroppo, però, questo non è sempre il caso, perché i divorzi sono spesso associati a ferite e a molte emozioni, che possono portare all’indurimento dei fronti e al mancato raggiungimento di un accordo da parte della coppia. In questo caso, è possibile richiedere un’asta di partizione. Lo scopo di un’asta di partizione è quello di sciogliere una comunità precedentemente esistente. In questo tipo di asta, la proprietà, che è considerata indivisibile, è convertita in denaro, che è divisibile. Tuttavia, questo denaro appartiene ancora alla comunità e viene depositato in caso di mancato accordo sulla divisione o sul pagamento. Un’asta di divisione dovrebbe essere sempre l’ultima risorsa per “sbarazzarsi” di una casa attraverso il divorzio.

Suggerimento. Vendere fuori mercato (non pubblico)

Fuori mercato significa che la vendita della vostra proprietà non sarà mai visibile pubblicamente. La vostra proprietà sarà raccomandata solo a un gruppo interno e solvibile di acquirenti con una costellazione ideale. Le vendite Off Market sono utilizzate in particolare da persone importanti che vogliono mantenere la vendita così come l’indirizzo, le foto e molto altro ancora. Anche i privati fanno uso di questo servizio, per esempio se non vogliono che la loro famiglia o i vicini sappiano dell’imminente vendita. Per una vendita così discreta e fuori mercato è necessario un agente immobiliare rinomato con una buona rete. Il tuo vantaggio: nessuno scoprirà la vendita.

Equalizzazione dei guadagni, proprietà esclusiva e proprietà congiunta

Tutto sulla perequazione dei guadagni, sulla proprietà unica e sulla proprietà congiunta.

Equalizzazione dei guadagni – guadagni per entrambi i coniugi in caso di divorzio

Se due persone contraggono matrimonio senza un contratto di matrimonio, vivono in una comunità di guadagno secondo la legge. Un guadagno è definito come l’importo di cui il patrimonio finale di un coniuge supera il patrimonio iniziale. Durante il matrimonio, i due beni rimangono quindi separati, e al momento del divorzio c’è una perequazione dei guadagni maturati dei beni. Ogni coniuge dovrebbe quindi lasciare il matrimonio con la stessa quantità di guadagni maturati. Gli esperti di Lukinski spiegano come affrontare la difficile questione degli immobili nella perequazione dei guadagni.

Proprietà esclusiva – conseguenze finanziarie e diritti

Se solo uno dei coniugi è registrato nel registro fondiario come proprietario della proprietà, la proprietà appartiene solo a questo coniuge anche dopo il divorzio. Durante il periodo di separazione, il tribunale può anche assegnare la proprietà al non proprietario per l’uso, ma solo se questo coniuge non può trovare un appartamento accessibile per se stesso e i figli comuni. Tuttavia, questo non cambia la proprietà della proprietà.

Tuttavia, una proprietà ha anche conseguenze finanziarie per la perequazione dei guadagni. Un immobile acquistato, costruito o ampliato o modernizzato durante il matrimonio rappresenta un aumento di valore ed è quindi rilevante per la perequazione degli utili. Una proprietà ereditata, o che faceva già parte della proprietà prima del matrimonio, conta per la perequazione dei guadagni solo se è stata modernizzata o ampliata durante il matrimonio. Durante il divorzio, però, il proprietario della proprietà non può semplicemente fare ciò che vuole con la proprietà. Se il divorzio o l’accordo di guadagno separato non è ancora terminato, ha bisogno del consenso dell’ex-partner per la vendita, per esempio.

Proprietà comune – soluzioni diverse

Se la proprietà appartiene ai coniugi in modo uguale o anche proporzionale, diventa difficile in caso di divorzio, perché la questione di come procedere con la proprietà comune dopo il divorzio non è sempre facile da rispondere. Chi potrà vivere nella proprietà, sarà venduta o continuerà ad essere finanziata? Questo problema deriva dal fatto che con il divorzio la comproprietà non finisce allo stesso tempo. I coniugi divorziati sono quindi ancora congiuntamente responsabili della proprietà dopo il divorzio. Ci sono vari approcci alla questione, più o meno adatti a seconda della situazione:

  • La proprietà può essere rilevata da un partner che paga l’altro. Tuttavia, questo costituisce un guadagno che incide sulla perequazione dei guadagni.
  • La proprietà può essere trasferita a un figlio comune ed entrambi i coniugi cercano qualcosa di nuovo
  • A seconda delle circostanze della proprietà, una grande casa monofamiliare può essere convertita in una casa bifamiliare. Se i coniugi lo desiderano, la proprietà può quindi essere divisa in due unità ugualmente indipendenti.
  • La proprietà può essere venduta e il profitto diviso proporzionalmente tra i coniugi
  • Se non si raggiunge un accordo sul futuro della proprietà, l’ultima risorsa è un’asta di divisione, in cui la proprietà viene venduta all’asta pubblica da un tribunale di esecuzione.

Prestiti immobiliari attuali nel divorzio – comunicazione tra i coniugi

Se l’immobile è finanziato da un prestito, questo deve essere rimborsato anche dopo la separazione. Come affrontare questo problema, tuttavia, deve essere affrontato indipendentemente dalle altre questioni immobiliari. Una soluzione comune è cambiare il metodo di pagamento. Se fino alla separazione il salariato principale ha ripagato il prestito, dopo il divorzio il rimborso può ricadere su entrambi i partner in parti uguali. Se la proprietà abitativa comune viene trasferita a un coniuge, anche il contratto di rimborso può essere modificato di conseguenza.

Vendita: procedura e lista di controllo (gratuita)

Vendere immobili dopo il divorzio – I prezzi di case, condomini e proprietà terriere continuano a salire. La tendenza a possedere le proprie quattro mura continua, uno studio dell’Associazione federale delle banche cooperative tedesche (BVR) ha anche rilevato:. Nel 2017, i prezzi degli immobili residenziali occupati dai proprietari sono aumentati ancora del 5,4%. L’alta domanda influenza anche la situazione dei prezzi nelle regioni rurali. Sta pensando di vendere la sua proprietà residenziale? La situazione del mercato immobiliare è estremamente buona per i venditori. Non prendete una decisione prima di avere una valutazione del valore di mercato da parte di un professionista. Gli esperti di Lukinski determineranno gratuitamente quale prezzo di vendita può raggiungere la vostra proprietà. Siamo sempre a tua disposizione online.

Quanto vale la mia proprietà?

Che prezzo può raggiungere la mia proprietà sul mercato? State pensando di assumere un esperto? Noi di Lukinski possiamo aiutarvi gratuitamente. La nostra valutazione delle proprietà si basa sui dati attuali della sua regione. Il nostro servizio online determina l’aspettativa di prezzo più realistica per la tua proprietà da tutte le offerte comparabili. L’esperienza ha dimostrato che le nostre valutazioni come agenti immobiliari online sono molto più adatte al livello attuale dei prezzi rispetto alle costose perizie, che si basano in gran parte sui materiali da costruzione.

Nessuno può prevedere esattamente quanto durerà il boom dei prezzi sul mercato immobiliare. Vendere immobili non è sempre una decisione facile. Ci sono ragioni personali o preoccupazioni finanziarie. Tuttavia, una proprietà poco utilizzata o non adatta alla propria situazione crea rapidamente delle spese aggiuntive. Aggiunte, ristrutturazioni o lunghi spostamenti mettono a dura prova il budget. La vendita della proprietà residenziale non solo crea la libertà finanziaria, ma anche l’opportunità di ristabilire se stessi o la famiglia in un luogo più vantaggioso. Tutte le località residenziali sono attualmente richieste: in città e in campagna. Il nostro servizio immobiliare online utilizza nuove procedure e metodi per valutare le offerte disponibili sul mercato. In questo modo, determiniamo per voi, gratuitamente, con quale prezzo di acquisto possono trovare un acquirente abbastanza rapidamente.

Il nostro processo di valutazione immobiliare si è dimostrato eccellente per anni. Con pochi dettagli, analizziamo la proprietà in modo che tu riceva una valutazione realistica per la vendita di una casa o di un appartamento. Rapidamente e facilmente, ti aiutiamo a ottenere il miglior prezzo nel tuo mercato regionale. Lasciateci mostrare come possiamo sostenervi.

Determinare il valore di mercato della proprietà

Hai pensato di vendere la tua casa o il tuo appartamento? Poi vi forniremo una valutazione online al valore di mercato. Solo allora potrete valutare se volete separarvi dalla proprietà. Con il prezzo di vendita potenziale stimato da noi, potete anche decidere se vale la pena di assumere un agente immobiliare. In certe circostanze, possono valere misure di ristrutturazione e conversione, che possono aiutare a trovare una base ancora più ampia di interessati. Una valutazione propria del valore di mercato è irta di molti rischi: è spesso basata su legami emotivi con la proprietà, sullo sforzo e il tempo investito nella ristrutturazione. Se il prezzo di vendita dichiarato è troppo alto, quasi nessuna parte seriamente interessata si farà avanti. Il flusso di visitatori che non sono realmente interessati all’acquisto spesso non si ferma nemmeno dopo mesi. Questo costa tempo e nervi, e alla fine molti proprietari di case accettano grandi perdite finanziarie.

Cercate il consiglio di un professionista prima di vendere. Vi daremo una valutazione approfondita e attenta del valore della vostra proprietà. I nostri prezzi e le nostre raccomandazioni vi permetteranno di trovare degli acquirenti adatti alla vostra proprietà. Più a lungo una proprietà è stata sul mercato, maggiore deve essere lo sconto finale del prezzo. Eviti questo con Lukinski ed entri subito nella vendita immobiliare ben informato e sostenuto. Con la nostra valutazione online della proprietà, riceverete cifre chiave tempestive e affidabili e fatti interessanti sulla vendita della vostra proprietà. Se lo desiderate, possiamo occuparci di tutti i servizi relativi alla vendita della vostra casa – dalla valutazione alla nomina notarile.

Vendere per conto proprio?

Dopo la ricerca iniziale, molti venditori di immobili si fidano ancora di se stessi per gestire la vendita della casa da soli. Ciò che il venditore deve realmente aspettarsi, tuttavia, è una questione per i professionisti. I potenziali acquirenti possono presentarsi all’appuntamento di visualizzazione per spingere il prezzo verso il basso in modo ingiustificato. Si scoprono sempre più difetti e prima o poi il proprietario si arrende per la frustrazione. Anche l’aspetto legale delle vendite immobiliari è sempre più regolato da norme giuridiche. Il certificato energetico deve essere presentato all’appuntamento di visualizzazione, si deve rispondere alle domande sul catasto e sul metodo di costruzione. Il nostro ufficio professionale sa come rispondere a tutte le richieste in modo competente e completo. Siamo felici di assistervi in ogni passo del vostro progetto immobiliare.

I nostri clienti lo confermano sempre di più: conviene chiamarci quando si vende un immobile. Potete contare sulla nostra esperienza e competenza quando si tratta di negoziare i prezzi, organizzare gli appuntamenti di visualizzazione e compilare i documenti di vendita. Vi spiegheremo tutti gli altri preparativi burocratici, compreso l’ottenimento di estratti dal catasto. Non tutte le informazioni devono essere rivelate a un potenziale acquirente – vi consigliamo su tutte le questioni.

La lista di controllo per i documenti

Se decidete di vendere la vostra casa o il vostro appartamento, vi forniremo la maggior parte dei documenti, mentre voi avrete pronte le specifiche di costruzione, la dichiarazione dei costi di servizio e i piani di costruzione. Se conosci già il valore di mercato della tua casa, la nostra lista di controllo ti aiuterà ad essere ben preparato per una vendita senza problemi:

Una volta decisa la vendita di una casa, bisogna ottenere una marea di documenti per le varie fasi della vendita. I requisiti burocratici per la vendita di beni immobili sono rivolti ai potenziali acquirenti, ai notai, agli agenti immobiliari e ad altre istituzioni.

  1. Documenti di vendita
  2. Certificato energetico ed estratto del registro fondiario
  3. Descrizione dell’edificio e mappa catastale
  4. Documenti speciali per proprietà speciali
  5. Fornire i documenti secondo la fase di vendita.

In linea di principio, solo alcuni documenti sono obbligatori quando si vende una casa o un appartamento. Tuttavia, i potenziali acquirenti sono armati con una varietà di raccomandazioni per assicurarsi la migliore proprietà possibile – in termini di esigenze personali e il prezzo da pagare. L’estratto del catasto deve essere presentato al più tardi all’ufficio del notaio, ma molti acquirenti hanno bisogno delle informazioni del documento anche prima di decidere di comprare. La banca prestatrice deve poterlo ispezionare e dare il suo consenso al finanziamento. Tutti i documenti pertinenti devono essere a portata di mano in tempo utile per garantire che la vendita della casa o dell’appartamento sia il più possibile rapida e senza intoppi. I documenti che devono essere ottenuti da istituzioni pubbliche, istituti di credito e uffici spesso richiedono tempo. Con noi, siete al sicuro – otterremo molti dei documenti per voi e vi daremo consigli sui requisiti burocratici per la vendita di immobili. Cosa possiamo fare per voi e quali documenti otteniamo:

  • Preparazione dell’attestato energetico orientato al consumo, che deve essere presentato agli interessati all’appuntamento di visione senza essere richiesto.
  • Estratti del registro fondiario
  • Mappa dei pacchi
  • Testi sull’oggetto e la posizione per l’annuncio

Il marketing inizia già

Una volta che i documenti sono stati compilati, inizia la fase di marketing. Siamo anche disponibili in modo competente e affidabile per rispondere a qualsiasi domanda e risolvere qualsiasi problema che possa sorgere. L’annuncio preparato in comune è completato da un’esposizione convincente e professionale. Entrambi dovrebbero essere senza errori, completi, informativi e convincenti. Sono incluse anche foto significative della casa, dell’appartamento e del giardino. I documenti vengono pubblicati online, ci occupiamo dei post sui social media e completiamo un marketing mirato con un tour virtuale.

Quando si fissano gli appuntamenti di visualizzazione, la casa o l’appartamento devono essere presentati nella luce migliore. Il potenziale acquirente deve sentirsi a suo agio nella proprietà in modo che le trattative siano più facili. Sappiamo come evidenziare al meglio i vantaggi della vostra casa. Possiamo anche organizzare le visite per voi.

Il potenziale acquirente porterà i documenti alla sua banca per un controllo finale del credito. Se il prezzo d’acquisto e la valutazione della proprietà corrispondono, la banca può finanziare la proprietà. Se la solvibilità del potenziale acquirente è buona, nulla impedisce alla banca di approvare il prestito. Le banche spesso effettuano le proprie valutazioni della proprietà. Se il prezzo d’acquisto è fissato troppo alto, la proprietà non sarà prestata affatto o sarà emesso solo un importo di prestito significativamente inferiore. I progetti di vendita falliscono se il potenziale acquirente non può raccogliere i mezzi finanziari. Con la nostra valutazione della proprietà ci assicuriamo che questo non accada. Stimiamo il prezzo della vostra proprietà residenziale e commerciale in modo realistico e vicino al mercato. Affidatevi ai professionisti di Lukinski, per il massimo successo nella vendita della vostra proprietà.

L’ultimo passo è l’appuntamento dal notaio. È qui che l’acquirente e il venditore si incontrano per autenticare il contratto d’acquisto. Questo è seguito dal cambiamento nel registro fondiario, che rende ufficiale la vendita.

Ultimi consigli per una vendita di successo

Ciascuna delle fasi di vendita richiede tempo. In genere, l’intera vendita della casa richiede dai 6 ai 9 mesi. A seconda della proprietà e della posizione, potrebbe essere necessario più tempo per trovare l’acquirente giusto. Manteniamo un ampio pool di potenziali acquirenti seri e finanziariamente sicuri che stanno cercando una nuova casa. L’acquirente giusto per la vostra casa o appartamento potrebbe essere già nei nostri libri. È importante che il futuro acquirente sia seriamente interessato all’acquisto e che possa anche assicurare i mezzi finanziari a breve termine. Sosteniamo anche l’acquirente nella ricerca di un finanziamento adeguato per il suo acquisto immobiliare. Come partner neutrale, siamo un intermediario competente in tutte le fasi del vostro progetto di vendita. Sulle nostre pagine delle città puoi scoprire come si sta sviluppando il mercato regionale. Lì avrete anche una panoramica delle nostre competenze complete negli stati federali dell’Assia e della Renania-Palatinato.

Con il nostro servizio, l’elaborazione e la presentazione online contemporanea della vostra vendita di casa, siete assistiti in modo completo e specifico quando vi unite alla Lukinski Lukinski. Assicuratevi il miglior prezzo di vendita per la vostra proprietà – con il Lukinski. Accorciamo il tempo di vendita e assicuriamo una vendita senza problemi.

Fatti e cifre: Divorzio

Matrimoni e divorzi a confronto

Matrimoni e divorzi in Germania dal 1960 al 2008.

Statistik: Eheschließungen und Ehescheidungen in Deutschland von 1960 bis 2008 | Statista

Puoi trovare altre statistiche su Statista

Tasso di divorzio in Germania

Qui potete vedere l’attuale tasso di divorzio in Germania dal 1960 al 2018.

  • 2018 (attuale): 32,94
  • 2010: 48,95%
  • 2000: 46,45%
  • 1990: 29,97%
  • 1980: 28,4%
  • 1970: 18,07%
  • 1960: 10,66%

Statistik: Scheidungsquote in Deutschland von 1960 bis 2018 | Statista

Perché le donne divorziano?

Secondo un sondaggio della rivista Brigitte, gli obiettivi di vita sono la ragione principale del divorzio. Su 43.000 donne, quasi il 32% ha indicato come motivo principale le diverse idee sul futuro. “Ci siamo allontanati”, si dice spesso in modo succinto. L’infedeltà è al secondo posto con il 29,2%. Qui, gli affari del partner sono la ragione decisiva per il divorzio. Il 10,9% delle intervistate ha indicato come motivo principale del divorzio dai mariti i continui litigi, le liti e i battibecchi, che è quindi il terzo motivo più comune.

  1. Obiettivi di vita
  2. Affari
  3. Disputa

Leggi di più sui motivi del divorzio qui.

L’accordo prematrimoniale protegge dalle controversie in caso di divorzio

Evitare i problemi fin dall’inizio, un accordo prematrimoniale lo rende possibile. Anche se le persone che entrano in un matrimonio non vogliono pensare che possa finire un giorno, si raccomanda di registrare un accordo prematrimoniale fin dall’inizio. Perché ora sappiamo che il proprietario di un immobile è sempre la persona iscritta nel registro fondiario. Tuttavia, per evitare ulteriori seccature o ambiguità, un contratto di matrimonio dovrebbe sempre essere concluso in aggiunta.

Solo poche coppie concludono un contratto di matrimonio

Sfortunatamente, sono poche le coppie che optano per un accordo prematrimoniale quando si sposano, dato che a quel punto presumono che non si separeranno mai o saranno anche giusti l’uno verso l’altro in una separazione. Ma purtroppo questo è raramente il caso e le “Guerre dei Roses” sono piuttosto la regola. Coloro che poi non hanno un contratto di matrimonio possono trovarsi rapidamente in svantaggio – specialmente se c’è una proprietà in cui hanno vissuto insieme per molti anni.

Controversie finanziarie nei procedimenti di divorzio

Che ruolo hanno avuto le controversie finanziarie nel vostro procedimento di divorzio?

Statistik: Welche Rolle spielten finanzielle Auseinandersetzungen bei Ihrem Scheidungsverfahren? | Statista

Puoi trovare altre statistiche su Statista

Un contratto di matrimonio può non essere molto romantico, ma può evitare molto stress in caso di divorzio. Questo contratto può contenere, per esempio, cosa accadrà esattamente alla proprietà in caso di divorzio. Se il divorzio avviene davvero, non c’è più spazio per le discussioni, perché il contratto è vincolante. Non c’è più bisogno di discutere su quale strada prenderanno per vendere la proprietà, perché questo è già stato scritto.

Accordo prematrimoniale: regolamenti e accordi

Un accordo prematrimoniale è quindi davvero da non sottovalutare e può portare chiarezza in situazioni di stallo, perché ciò che è scritto nell’accordo prematrimoniale sarà anche attuato. Un accordo prematrimoniale non significa necessariamente regole rigide e poco spazio per le idee dei coniugi, perché questo accordo può essere progettato in modo abbastanza flessibile.

Suggerimento! Tale contratto può essere concluso anche dopo il matrimonio.

  • Tutti gli accordi presi amichevolmente risparmiano molto stress
  • Accordi riguardanti la separazione dei beni, il mantenimento e la perequazione delle richieste di pensione
  • Il contratto di matrimonio deve essere concluso con un notaio

I coniugi che redigono un contratto all’inizio del matrimonio possono determinare da soli cosa appartiene a chi, come saranno trattati i beni e le proprietà quando arriverà il divorzio, e quali imprevisti potrebbero sorgere e influenzare la divisione. Tuttavia, è anche possibile per i coniugi includere un accordo fisso, che è raccomandato da esperti e consulenti.

Non possiamo eliminare il dolore del divorzio, ma possiamo farvi risparmiare tempo, denaro e stress

Anche se un contratto di matrimonio sembra poco romantico, può salvarvi un sacco di mal di testa durante il divorzio. Se si chiarisce fin dall’inizio come saranno trattati i beni individuali dopo il divorzio, molte domande si chiariranno da sole durante il divorzio. Questa questione emotiva è così semplificata per tutte le parti, soprattutto se i beni immobili fanno parte della proprietà. Ma anche se non c’è un accordo prematrimoniale, è sempre consigliabile che i coniugi risolvano le varie questioni di proprietà dopo il divorzio nel modo più pacifico possibile.

Domande e risposte: Divorzio

La stesura di un accordo di divorzio può anche sollevare problemi e domande e portare a disaccordi tra i coniugi. Per assicurarci che lei sia pienamente consapevole degli accordi, rispondiamo a tutte le domande importanti sul tema degli accordi di divorzio.

Cos’è la perequazione dei guadagni in caso di divorzio?

Lo scopo della perequazione è quello di assicurare che entrambi i coniugi lascino il matrimonio con lo stesso aumento di patrimonio. Pertanto, nei divorzi di matrimoni senza contratto di matrimonio, si effettua una perequazione dei guadagni maturati per confrontare e regolare i guadagni individuali maturati.

Come posso trovare il proprietario di un immobile?

Il proprietario di un immobile è la persona che è stata iscritta nel registro fondiario come proprietario. Quando si acquista una proprietà, l’iscrizione nel registro fondiario deve essere cambiata per far valere legalmente l’acquisto.

Quanto costa un divorzio con una casa?

I costi di un divorzio dipendono da molte cose diverse. Il patrimonio della coppia gioca un ruolo decisivo, ma anche il fatto che il divorzio sia contestato o concordato influisce sui costi. Se i beni appartengono a matrimoni senza contratto di matrimonio, si fa una perequazione dei guadagni, in cui si tiene conto anche dei beni immobili. I costi possono quindi essere determinati solo individualmente.

Qual è l’anno di separazione?

L’anno di separazione è prescritto dalla legge. Le coppie sposate devono vivere separate per un anno prima del divorzio per considerare attentamente la decisione di divorziare. Solo dopo questo anno di separazione è possibile il divorzio.

Come si determina la perequazione dei guadagni?

Il patrimonio iniziale di ciascun coniuge è calcolato il giorno del matrimonio. Successivamente, si calcola lo stato attuale dei beni e infine si determina la differenza tra i guadagni dei coniugi.

Chi sostiene le spese in un divorzio?

Di regola, le spese di divorzio sono compensate. Questo significa che entrambi i coniugi sostengono le spese del proprio avvocato e pagano anche la metà delle spese processuali. L’importo delle spese processuali è determinato dal tribunale, comprese le spese dell’avvocato.

Cos’è un accordo di divorzio?

L’accordo di divorzio è un contratto tra i coniugi in cui tutte le questioni importanti relative a un divorzio sono chiarite privatamente in anticipo in modo che queste questioni non debbano più essere risolte durante il divorzio.

Quanto costa un accordo notarile di divorzio?

I costi per l’accordo notarile di divorzio sono calcolati secondo il valore procedurale del divorzio. Deve quindi essere determinato nel singolo caso e non può essere nominato come una somma forfettaria.

Cos’è un accordo di separazione?

L’accordo di separazione regola tutte le questioni possibili per il periodo tra la separazione e il divorzio. Può essere utile se le coppie vogliono solo separarsi e non divorziare per il momento.

Quanto costa un divorzio amichevole?

Le spese per un divorzio consensuale si basano sul valore del procedimento e variano da caso a caso. I costi dipendono dal reddito, dal patrimonio e dagli onorari dell’avvocato e devono quindi essere determinati nel singolo caso.

Far vendere la proprietà: Casa e appartamento

Un divorzio è spesso una rottura triste e dolorosa nella vita di una coppia sposata, che presenta alle persone grandi sfide emotive. Vorrebbe ancora occuparsi di documenti, contratti e vendita di immobili in una tale situazione?

Concentrati su te stesso e lascia tutto il resto a noi di Lukinski. Vi consiglieremo in modo equo e professionale e cercheremo di trovare soluzioni insieme a voi e al vostro coniuge per vendere la vostra proprietà ad un buon prezzo. Il divorzio è già abbastanza difficile, non dovreste avere a che fare con visualizzazioni e annunci. Vi guideremo attraverso l’intero processo di vendita e ci prenderemo cura dei passi più importanti per voi, in modo che la vendita della casa diventi il male minore del divorzio. Lasciatevi consigliare da noi se state per vendere la vostra proprietà e convincetevi dei vantaggi di un esperto professionista. Che sia a causa di un divorzio, di un’eredità, di un trasferimento o di preoccupazioni di denaro – siamo qui per aiutarvi con consigli e supporto. Lukinski è il vostro contatto quando si tratta di vendere la vostra proprietà, per la quale l’investimento vale più che la pena!

Divorzio: guida, aiuto e consigli

Il divorzio è complesso, è vero. Ma non siete soli! Molte persone divorziano e, in effetti, la maggioranza trova sempre una buona soluzione. Solo una piccola percentuale finisce per combattere. Affinché possiate prepararvi bene, potete trovare qui le nostre piccole guide e consigli su divorzio, famiglia, denaro e immobili.

Vendere immobili: Guida XXL + liste di controllo

Procedura, costi e consigli – tutto in un grande articolo gratuito per proprietà, appartamento, casa, villa, condominio. Imparare a vendere una proprietà, passo dopo passo: vendere una proprietà.

Conosci già le 3 fasi della vendita di un immobile?

  1. Preparazione: Preparare la proprietà e la vendita
    1. Timing
    2. Nomina del broker
    3. Documenti
    4. Preparare la proprietà
    5. Prezzo dell’offerta
    6. Exposé
  2. Fase di vendita: commercializzare la proprietà e trovare acquirenti
    1. Strategia di marketing
    2. Prendi le richieste
    3. Contatto con le parti interessate
    4. Controllo del credito
    5. Date di visualizzazione
    6. Discorso sulle vendite
  3. Transazione di vendita: contratto d’acquisto fino alla consegna
    1. Contratto d’acquisto
    2. Nomina notarile
    3. Iscrizione al registro fondiario e prezzo d’acquisto
    4. Handover
    5. Fatture per notaio e agente immobiliare
    6. Pagare le tasse

In questa guida imparerete tutti i passi passo dopo passo. Perfetto per chi vende la sua prima proprietà.